Giacomo Fiumara

Qualifica:
Ricercatori Universitari
SSD:
INF/01
Telefono:
090 6765049
Fax:
090 6765250
Email:
Struttura di appartenenza:

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2016/2017

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
ADVANCED ALGORITHMS AND COMPUTATIONAL MODELS (YEARLY)INGEGNERIA E SCIENZE INFORMATICHEcomune
ALGORITMI E STRUTTURE DATIINFORMATICAcomune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2015/2016

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
ADVANCED ALGORITHMS AND COMPUTATIONAL MODELS (YEARLY)INGEGNERIA E SCIENZE INFORMATICHEcomune
PROGRAMMAZIONE IIINFORMATICAcomune
SISTEMI DI ELABORAZIONEINGEGNERIA ELETTRONICA E INFORMATICAcomune

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Lunedì 11:30 13:30Edificio principale dell'ex facoltà di Scienze MM. FF. NN. (secondo piano), blocco dell'ex direzione del Dipartimento di Matematica. Prenotarsi mediante email
Note:
Mercoledì 11:30 13:30Edificio principale dell'ex facoltà di Scienze MM. FF. NN. (secondo piano), blocco dell'ex direzione del Dipartimento di Matematica. Prenotarsi mediante email
Note:
Curriculum vitae di Giacomo Fiumara

1. Posizione Attuale
Dal 29-12-2008 ricercatore di Informatica (SSD INF/01) presso il Dipartimento di Fisica
e la Facoltà di Scienze Statistiche dell’Università degli Studi di Messina.

2. Attività scientifica
Nel 1989 ho conseguito la Laurea in Fisica all’Università degli Studi di Messina discutendo una tesi sulla
simulazione numerica con il metodo Monte Carlo di transizioni di fase di congelamento di un sistema
modello su un reticolo bidimensionale.

In quello stesso anno ho vinto una borsa di studio biennale bandita dall’Istituto per le Tecniche
Spettroscopiche di Messina del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Nel 1990 sono stato ammesso al Dottorato di Ricerca in Fisica (V ciclo) presso l’Università degli Studi
di Messina nel corso del quale, relatore il prof. Paolo Giaquinta, ho proseguito gli studi di simulazione
numerica volti alla precisa caratterizzazione della natura della transizione di fase di congelamento nel
modello di Parrinello e Tosatti, di cui mi ero già occupato durante la tesi di laurea. Il problema è stato
studiato applicando le tecniche all’epoca più recenti nel settore del finite size scaling, che consente di
estrapolare il comportamento termodinamico di un sistema infinito studiando il comportamento di sistemi
di dimensioni sempre maggiori ancorchè finite. Particolarmente interessante è risultata l’applicazione
delle tecnica sviluppata da Swendsen e Ferrenberg che consiste nell’accumulare la statistica dedotta da
numerose simulazioni allo scopo di ottenere la funzione di distribuzione delle probabilità di un sistema
e da questa le principali informazioni di natura termodinamica. I risultati di questo (lungo) lavoro sono
stati pubblicati in [18] e sono confluiti nella tesi di Dottorato dal titolo Coesistenza di fasi atomiche e
molecolari nel modello di Parrinello e Tosatti che ho discusso nel settembre 1993.
La necessità di avere a disposizione sempre maggiore potenza di calcolo mi ha indotto ad utilizzare
delle workstation Apollo con processore Motorola 68020 sulle quali ho avuto la possibilità di effettuare
il porting del mio programma di simulazione Monte Carlo fino ad allora eseguito in ambiente mainframe
IBM.
Per motivi di semplice curiosità scientifica ho iniziato ad interessarmi al Random Sequential Addition
(RSA), noto anche come Car Parking Problem, che consiste nello studio della frazione di ricoprimento di
una linea (di un piano in due dimensioni) da parte di oggetti non puntiformi che vengono depositati in
posizioni casuali. Il problema, inizialmente studiato per l’ottimizzazione dei parcheggi delle automobili,
ha mostrato aspetti interessanti nel caso in cui oggetti estesi (nel mio caso molecole biatomiche) provvisti
di una shell di esclusione vengono depositati in posizioni casuali su un reticolo bidimensionale.
La sempre maggiore disponibilità di workstation Unix presso il Dipartimento di Fisica, insieme ad
una sempre crescente richiesta di potenza di calcolo, mi ha portato a studiare le problematiche della
parallelizzazione su sistemi eterogenei, utilizzando il software più promettente dell’epoca: Parallel
Virtual Machine (PVM), sviluppato e mantenuto presso gli Oak Ridge National Laboratories. A quel
periodo risale la collaborazione con il prof. Mauro Ferrario (adesso all’Università di Modena) sulla
parallelizzazione di un codice di dinamica molecolare per lo studio di reazioni chimiche diffusion-controlled.
Contemporaneamente ho avuto modo di maturare competenze nel settore dell’amministrazione di
reti locali (inizialmente categoria 10base2, successivamente categoria 10baseT) e dell’amministrazione
di sistemi Unix. Queste competenze hanno reso naturale lo svilupparsi di una collaborazione con la
Scuola Diretta a Fini Speciali in Informatica ‘U. Bonino’. A questo periodo (anno accademico 1992-93)
risalgono infatti le correlazioni delle prime tesi di Diploma (vedi elenco più avanti).
Dopo il conseguimento del Dottorato di Ricerca in Fisica, ho vinto una borsa di studio bandita
congiuntamente dall’Università degli Studi di Messina e dall’IBM EMEA avente ad oggetto Tecniche ed
Algoritmi di Calcolo Parallelo su Cluster di Risc/6000. In questo periodo mi sono interessato della
parallelizzazione del codice (in Fortran) del programma noto come ‘Car-Parrinello’, dal nome dei suoi
ideatori. Si tratta di un programma di dinamica molecolare cosiddetto ab initio, nel senso che le
interazioni tra le particelle non sono empiriche ma calcolate da principi primi, nella fattispecie risolvendo
una forma semplificata dell’equazione di Schroedinger. Ne deriva la capacità di descrivere, senza alcuna
ipotesi di modellizzazione, il comportamento esatto di un sistema di atomi. Date le sue caratteristiche,
il Car-Parrinello si presentava come una sfida in termini di richieste di calcolo e a tale scopo risultava
interessante procedere alla sua parallelizzazione.
Nella seconda metà del 1994 ho vinto una borsa di studio bandita dall’Istituto Nazionale per la Fisica
della Materia (INFM) sul tema Aspetti computazionali nella scienza dei materiali. In questo periodo
sono stati completati gli studi relativi alla dinamica molecolare da principi primi.
A partire dal 01-09-1995 ho preso servizio come docente di Matematica e Fisica negli Istituti di
Istruzione Secondaria di Secondo Grado avendo vinto il concorso bandito con D.M. 23-03-1990.
La frequentazione del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Messina diviene su base volontaria
e mi interesso comunque a problemi di parallelizzazione applicati alla determinazione del quarto e del
quinto coefficiente viriale di miscele binarie bi- e tri-dimensionali. I coefficienti viriali derivano dallo
sviluppo in serie dell’equazione di stato dei gas perfetti e le tecniche di parallelizzazione sono state applicate
a problemi di integrazione numerica con il metodo Monte Carlo.

Nel frattempo, già dalla seconda metà del 1994 ho iniziato ad interessarmi alla tecnologia Web.
Dapprima ho collaborato alla realizzazione del primo sito dell’Università degli Studi di Messina e, circa
un anno dopo, al sito ufficiale del Comune della città. La nascita di quello che all’epoca era un settore
vergine mi ha molto coinvolto. Nel 1995-96 ho collaborato con IDS Informatica Distribuita e Sistemi
srl, software house di Messina, interessata al lancio di una divisione web. Da allora ho intrattenuto
una serie di consulenze professionali nel settore della progettazione e della realizzazione di siti Web. In
particolare mi sono interessato alla realizzazione di servizi interattivi (tra gli altri, ho collaborato con IDS
alla realizzazione del primo sito interattivo del SIR, Servizio Informativo Religioso) e ho implementato
alcuni servizi per conto della Rete Civica del Comune di Messina durante le Universiadi 1997.
A partire dall’anno accademico 1999-2000 ho riallacciato la collaborazione con la Scuola Diretta a Fini
Speciali in Informatica, successivamente Diploma Universitario ed infine Corso di Laurea Triennale in
Informatica. Nell’ambito di questa collaborazione, ho accettato di svolgere un ciclo di seminari sulla suite
di protocolli TCP/IP e di assumere la supplenza del corso di Sistemi Operativi e Laboratorio dall’anno
accademico 2000-01 fino al 2005-06. Gli interessi personali mi hanno condotto verso le tematiche più
avanzate del settore applicativo del Web. Molti di questi interessi sono confluiti nelle tesi di laurea di
cui sono stato relatore, come gli stessi titoli evidenziano.
Dalla fine del 2005 ho iniziato un’attività di ricerca nel campo del Semantic Web, in collaborazione
con il prof. Alessandro Provetti. L’attività intrapresa concerne l’estrazione di informazione da documenti
HTML e la conversione (quanto più automatica possibile) in formato XML. Questa fase viene
attualmente assicurata da due software: Lixto, ottenuto nell’ambito di una collaborazione con il Politecnico
di Vienna, e Dynamo sviluppato nell’ambito di una tesi di laurea. Una volta che le informazioni
di interesse vengono convertite in formato XML, possono essere memorizzate in una base di dati (ad
esempio, un DBMS nativo XML) per la loro interrogazione oppure sottoposte ad operazioni tipiche della
programmazione logica. Il lavoro di quest’ultimo periodo ha prodotto pubblicazioni [1-8] e partecipazioni
a congressi nazionali ed internazionali. Sono stato referee per l’edizione 2006 del convegno Policy, IEEE
Workshop on Policies for Distributed Systems and Networks.
Sono attualmente responsabile scientifico del progetto MADStore (Microformat Atom Document
Store) finanziato dal P.O.R. Sardegna 2000-2006 (misura 3.13): il progetto mira all’applicazione di
tecniche di crawling per l’estrazione di microformati hAtom da documenti HTML, la memorizzazione e
la successiva aggregazione e ricerca. La conclusione del progetto è prevista per il mese di marzo 2009.
Sono attualmente responsabile scientifico del progetto OSEMS (Open Source Enterprise Management
Solution) finanziato dal P.O.R. Sardegna 2000-2006 (misura 3.13): il progetto intende sviluppare un
applicativo di livello enterprise per il monitoraggio di sistemi e applicativi basato sul paradigma ad
agenti. La conclusione del progetto è prevista per il mese di aprile 2009.

3. Titoli didattici
• docente incaricato di Architettura degli Elaboratori presso il Corso di Laurea in Informatica
dell’Università degli Studi di Messina nell’anno accademico 2008-09 SSD INF/01;
• docente incaricato di Sistemi Operativi e Laboratorio presso il Corso di Laurea in Informatica
dell’Università degli Studi di Messina nell’anno accademico 2008-09 SSD INF/01;
• docente incaricato di Ripristino dei Dati Digitali presso il Corso di Laurea in Informatica dell’Università
degli Studi di Messina nell’anno accademico 2008-09 SSD INF/01;
• docente incaricato di Fondamenti di Informatica presso il Corso di Laurea in Scienze Statistiche
dell’Università degli Studi di Messina nell’anno accademico 2008-09 SSD INF/01;
• docente incaricato di Laboratorio di Informatica presso il Corso di Laurea in Scienze Statistiche
dell’Università degli Studi di Messina nell’anno accademico 2008-09 SSD INF/01;
• docente a contratto di Ripristino dei Dati Digitali presso il Corso di Laurea in Informatica
dell’Università degli Studi di Messina nell’anno accademico 2007-08 SSD INF/01;
• docente a contratto di Sistemi Operativi e Laboratorio presso il Corso di Laurea in Informatica
dell’Università degli Studi di Messina negli anni accademici 2000-01, 2001-2002, 2002-2003, 2003-
2004, 2004-2005, 2005-2006 SSD INF/01;
• ciclo di seminari sulla suite di protocolli TCP/IP nell’ambito del corso di Laboratorio di Informat-
ica III del Diploma Universitario in Informatica dell’Università degli Studi di Messina nell’anno
accademico 1999-2000 SSD INF/01;
• abilitazione all’insegnamento della Fisica (classe di concorso A038) negli Istituti di Istruzione
Superiore di secondo grado, conseguita quale vincitore del concorso per titoli ed esami bandito
con D.M. 23-03-1990;
• abilitazione all’insegnamento della Matematica e Fisica (classe di concorso A049) negli Istituti di
Istruzione Superiore di secondo grado, conseguita quale vincitore del concorso per titoli ed esami
bandito con D.M. 23-03-1990.
Curriculum vitae et studiorum of Giacomo Fiumara
------------------------------------------------
Date and place of birth: 28 August 1961, Messina (Italy)
Assistant Professor of Computer Science at the Università degli Studi di Messina,
Dipartimento di Fisica and Facoltà di Scienze Statistiche
Degrees: Dottore (Laurea in Fisica), PhD (Dottore di Ricerca in Fisica), Assistant Professor
Citizenship: Italian citizen
Current position: Assistant professor at the Department of Physics and Facoltà di Scienze Statistiche of University of Messina.
Affiliation: Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Messina, salita Papardo 31 98166 Messina (Italy)
Email: giacomo.fiumara@unime.it
Phone: +39 090 6765505
Homepage: http://informatica.unime.it/giacomo

Scientific activity
---
March 1989: graduation in Physics
Dissertation about computer simulation of two-dimensional lattice-gas models undergoing freezing transitions
March 1989: researcher at CNR, Istituto di Tecniche Spettroscopiche, Messina, Italy
1990-1993: PhD fellow
Dissertation about computer simulation of Parrinello-Tosatti lattice-gas model.
Study of phase transitions using finite-size-scaling techniques, including Swendsen-Ferrenberg method.
Study of Random Sequential Addition of finite bi-atomic molecules on two-dimensional lattice-gas with periodic boundary conditions.
1994: Università degli Studi di Messina - IBM EMEA fellow
Parallelization of molecular dynamics Car-Parrinello ab-initio Fortran code.
1994-1995: Istituto Nazionale per la Fisica della Materia (INFM) fellow
1995-2008: Professor of Mathematics and Physics in High Schools

Current research area and interests
---
Semantic Web
Automatic extraction of information from HTML documents
Knowledge representation
* Afferenze, qualifiche prelevate dal Database CSA » Carriere del Personale
» Inserisci Curriculum


Ultimo aggiornamento: 21/04/2018

Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 - 98122 Messina - tel. +39 090 6761
Cod. Fiscale 80004070837 - P.IVA 00724160833