Fabio Todesco

Qualifica:
Professori Associati
SSD:
ICAR/19
Telefono:
090 3977211
Fax:
090 771945
Email:
Struttura di appartenenza:

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2016/2017

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
RESTAURO ARCHITETTONICOINGEGNERIA CIVILE E DEI SISTEMI EDILIZIINGEGNERIA EDILE
STORIA DELLA CITTA' E DELLE TECNICHE EDILIZIEINGEGNERIA EDILE PER IL RECUPEROcomune
TECNOLOGIA PER LA CONSERVAZIONE DEI MATERIALI E CONSOLIDAMENTO DEGLI EDIFICI STORICI (ANNUALE)INGEGNERIA EDILE PER IL RECUPEROcomune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2015/2016

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
RESTAURO ARCHITETTONICOINGEGNERIA CIVILE E DEI SISTEMI EDILIZIINGEGNERIA EDILE
TECNOLOGIA PER LA CONSERVAZIONE DEI MATERIALI E CONSOLIDAMENTO DEGLI EDIFICI STORICI (ANNUALE)INGEGNERIA EDILE PER IL RECUPEROcomune

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Mercoledì 12:00 14:00Studio del docente al 5° piano del blocco A
Note:
Mercoledì 15:00 17:00Studio del docente al 5° piano del blocco A
Note:
FABIO TODESCO si laurea in Architettura presso l'Università degli Studi di Reggio Calabria nel 1994 discutendo una tesi dal titolo: Sicilia, analisi storica dell’evoluzione dei sistemi difensivi dall’ultima amministrazione imperiale al periodo normanno. Conservazione, restauro e rivalutazione delle presenze storiche e dei circuiti di relazione nell’area dei Nebrodi e dei Peloritani.
L’interesse specifico è quello relativo alle architetture storiche ed alle concrete possibilità di conservazione del loro portato culturale, ed è in questa direzione che articola la propria attività didattica, scientifica e professionale.

Nel 1996 partecipa ad una ricerca Murst 60% presso l’Università degli Studi di Reggio Calabria relativa al rischio sismico con un contributo dal titolo: “Conservazione delle strutture storiche ed interventi di consolidamento”.
- Nel 1998 vince il concorso indetto dall‘Università di Reggio Calabria, Dipartimento PAU, per n° 3 posti di Dottorato di Ricerca in Conservazione dei Beni Architettonici ed Ambientali (XIII ciclo). In questa occasione approfondisce una ricerca sperimentale sulla metodologia di lettura dei siti pluristratificati dal titolo: Una proposta di metodo per il progetto di conservazione: la lettura archeologico-stratigrafica della chiesa normanna di S. Maria presso Mili S. Pietro a Messina. Tutor prof. arch. Gian Paolo Treccani. .
- Partecipa alla ricerca dal titolo: Analisi e intervento sulla fascia jonica della provincia di Reggio Calabria nell’ambito territoriale compreso tra i territori comunali di Palizzi e Bivongi. Università degli Studi di Reggio Calabria, Facoltà di Architettura, Dipartimento DASTEC. Responsabile scientifico è il prof. arch. Giuseppe Arcidiacono.
- Progetta e dirige gli interventi di restauro della monumentale scultura di Giuseppe Prinzi raffigurante Messina riconoscente pel benefizio del Portofranco (1858) nell’ambito di un'esperienza di 'cantiere aperto' nel quale è consentito alla cittadinanza di assistere alle lavorazioni necessarie per l'intervento. L’intervento di restauro è presentato nel foyer del Teatro V. Emanuele di Messina e la documentazione è contenuta nel contributo dal titolo: Relazione sugli interventi effettuati sulla scultura di Giuseppe Prinzi. In: Messina riconoscente alla sovrana concessione del Portofranco. (vol. unico, pp. 28-44). ISBN: 98-0983-112-8. MESSINA: Trischitta. (ITALY) .
- Nel 2003-04 progetta e dirige gli interventi di restauro del busto marmoreo di Francesco Maurolico, opera di Giuseppe Prinzi (1858) nell'ambito di un progetto finanziato dal MIUR che prevede alcune lezioni frontali e la partecipazione di studenti alle diverse fasi dell'intervento (sia del Liceo classico Maurolico di Messina che studenti della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria). Il progetto ed i materiali che documentano le operazioni svolte sono raccolti in un CD rom che analizza anche altri aspetti legati alla storia del manufatto.
- Nel 2004-05 partecipa al progetto di ricerca per l’Analisi dell’evoluzione storica, urbanistica e dello stato di conservazione del patrimonio architettonico del centro storico di Caulonia (convenzione tra il Comune di Caulonia (RC) ed il Dipartimento P.A.U. dell’Università di Reggio Calabria). Responsabile scientifico prof. Simonetta Valtieri e prof. Enzo Bentivoglio.
- Nel 2005 è vincitore del concorso per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva dell’intervento di recupero e riqualificazione del dismesso Monastero della Visitazione di Reggio Calabria da destinare a Museo Civico.
- Nel 2005 progetta e dirige i lavori per la realizzazione di un Monumento celebrativo ad Antonello da Messina, sito in Piazza S.Caterina Valverde a Messina, in occasione del cinquecentenario della morte del pittore.
- Nel 2008 vince il concorso indetto dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Messina per un posto di ricercatore universitario (SSD Icar/19 – Restauro).
- È componente per il quadriennio 2009-2013 della Commissione Provinciale per la tutela della bellezze naturali e panoramiche della provincia di Messina (Decreto n.8018 del 12.11.2009 - G.U.R.S. del 8.1.2010 parte 1 n.1).
- Nel 2011 è componente della Commissione per la redazione dello Statuto dell’Ateneo di Messina, istituita in ottemperanza ai dettami della legge 240/2010 sulla organizzazione delle università. La Commissione si insedia a gennaio 2011 e, con riunioni bisettimanali, conclude i propri lavori alla fine di luglio.
- Nel 2012 è responsabile scientifico della convenzione di ricerca per lo “studio dei centri storici localizzati all’interno del perimetro del Parco dei Nebrodi, propedeutico alla conservazione delle caratteristiche materiche e costruttive dell’architettura tradizionale” tra la Regione Siciliana (Ente Parco dei Nebrodi) ed il Dipartimento di Ingegneria Civile, Informatica, Edile, Ambientale e Matematica Applicata. .
- Nel 2015 progetta e dirige gli interventi di restauro della Fontana dell’Acquario a Messina (1602) nell'ambito di una convenzione con il Comune di Messina ed un terzo soggetto finanziatore, che prevede la partecipazione di studenti del Dipartimento di Ingegneria alle diverse fasi dell'intervento. Il progetto e la documentazione delle operazioni svolte sono raccolti nella pubblicazione a cura di G. Musolino, La raffigurazione dell’acquario e l’allegoria del mito di Ganimede nella Fontana di Gennaro, Messina 2015 (ISBN 9788861642942) che analizza anche altri aspetti legati alla storia ed all’interpretazione del manufatto.
- Nel 2016 progetta e dirige gli interventi di restauro dei due Leoni settecenteschi dello sbarcadero di Messina nell'ambito di una convenzione con il Comune di Messina ed un terzo soggetto finanziatore, che prevede la partecipazione di studenti del Dipartimento di Ingegneria alle diverse fasi dell'intervento. Il progetto e la documentazione delle operazioni sono in corso di pubblicazione.
- È componente per il quinquennio 2011-2016 della Commissione istituita con L.R. n.61/81 per il risanamento del Centro storico di Ragusa Ibla (RG).
- Dal 2013 è membro del Collegio dei docenti del Dottorato in Ingegneria Civile Ambientale e della Sicurezza [DOT13KE8C5]
- Dalla sua fondazione è membro della Società Italiana per il Restauro dell’Architettura (S.I.R.A.). Società scientifica i cui membri sono professori e ricercatori universitari inquadrati nel settore ICAR 19 nonché studiosi italiani e stranieri con ruoli significativi nel campo del restauro architettonico e della tutela dei beni culturali e paesaggistici.
- Nella tornata del 2013 si abilita come docente di docente di seconda fascia nel SSD ICAR19 RESTAURO
- Nel biennio 2013/2014 - 2014/2015 e nel successivo 2015/2016 - 2016/2017 è componente della Commissione Paritetica del Dipartimento di Ingegneria.
- Nel 2016 è curatore di una mostra di disegni inediti che trattano l’architettura immaginata dell’artista messinese Felice Canonico che si tiene presso il Palacultura di Messina, 8 - 31 luglio 2016.
- È componente per il quinquennio 2016-2021 della Commissione istituita con L.R. n.61/81 per il risanamento del Centro storico di Ragusa Ibla (RG).
- Nel 2016 prende servizio presso il Dipartimento di Ingegneria di Messina come professore associato nel SSD ICAR19 (SC 08/E2)
- Nel 2016 è Responsabile scientifico del Lab4R, Un laboratorio istituito presso il Dipartimento di ingegneria di Messina, articolato in quattro sezioni (RAPPRESENTAZIONE, RESTAURO ARCHITETTONICO, RIQUALIFICAZIONE TECNOLOGICA, RIGENERAZIONE URBANA), ciascuna delle quali affidata ad un referente.
- Nel 2016 è presidente della Commissione di gara di progettazione per la catastazione degli immobili di proprietà dell'Università di Messina
- Nel triennio 2016-2019 è consulente del Provveditorato interregionale per le Opere Pubbliche della Sicilia e Calabria, in qualità di esperto del CTA per le tematiche attinenti la conservazione, il restauro e la valorizzazione dei beni assoggettati a vincolo degli uffici preposti alla tutela del patrimonio storico artistico architettonico
- Nel 2017 è responsabire scientifico della convenzione " per il rilíevo, la restituzione grafica e la modellazione tridimensionale di una porzione del centro storico dl comune di savoca", stipulata fra l'Amministrazione comunale di Savoca ed il Dipartimento di Ingegneria Civile.
CURRICULUM VITAE
FABIO TODESCO

PERSONAL DETAILS
Name: Fabio Todesco
Date of Birth: 21 February 1963
Place of Birth: Messina (Italy)
Home Address: Via San Domenico Savio is. 255/b – 98122 Messina
Telephone: 00 39 090 3977211
Fax: 00 39 090 3977477
e-mail: todesco@ingegneria.unime.it

- Architect since 1994;
- PhD in “History and Conservation of architectural heritage” at the “Mediterranea” University of Reggio Calabria;
- Fellow Researcher in “Restoration of monuments” at the “Mediterranea” University of Reggio Calabria;
- Researcher in “Architectonic Restoration” (Icar/19) at Faculty of Engineering, University of Messina, since 2008.

EDUCATION
1994 First class degree at Faculty of Architecture, University of Reggio Calabria on Sicilia, analisi storica dell’evoluzione dei sistemi difensivi dall’ultima amministrazione imperiale al periodo normanno. Conservazione, restauro e rivalutazione delle presenze storiche e dei circuiti di relazione nell’area dei Nebrodi e dei Peloritani, Supervisor Prof. Massimo Lo Curzio, co-examiner Arch. Salvatore Giglio.

PROFESSIONAL EDUCATION AND TRAINING
1994 Professional Architect certificate;
1994 Enrolment in Association of Architects, Province of Messina;
1995 Didactic Operator of architectural heritage;
1995 Safety Coordinator for temporary building yards.

ACADEMIC CAREER
1997 Trainer Assistant in “Architectonic Restoration” at Faculty of Architecture – Reggio Calabria, Italy;
1998 PhD in “History and Conservation of architectural heritage” at University of Reggio Calabria – Faculty of Architecture;
2001 Reasercher on a MURST research project “La riforma tipologica e costruttiva della casa mediterranea”. Supervisor Prof. arch. Claudio D’Amato Gurrieri.
2002 final exam of PhD in “History and Conservation of architectural heritage” with the thesis “Una proposta di metodo per il progetto di conservazione: la lettura archeologico-stratigrafica della chiesa normanna di S. Maria presso Mili S. Pietro a Messina. The research was coordinated by Prof. Gian Paolo Treccani.
2008 Researcher in Architectonic Restoration (SSD ICAR/19), Faculty of Engineering, University of Messina,

DIDACTIC ACTIVITY
2002
Lecturer on restoration as part of Master’s course on “Conservation of architecture and building redevelopment”, Faculty of Engineering, University of Messina;

2002-03, 2003-04
Trainer lecturer for course of Stratigraphy of architecture as part of a degree course on “History and Conservation of architecture and environmental heritage”, University of Reggio Calabria

2003-04
Engineer for the restoration of marble body of Maurolico in a MIUR project which envisaged student participation in the work.

2004-05, 2005-06, 2007-08, 2008-09
Lecturer on Stratigraphy of architecture as part of a degree course on “History and Conservation of architecture and environmental heritage”, University of Reggio Calabria.

2008-2009
Lecturer on Architectonic restoration as part of a Master’s course on “Conservation of architecture and environmental heritage”, University of Reggio Calabria.

2008-2009
Lecturer on “Architectonic Restoration” as part of an Engineering degree course – University of Messina.

PARTICIPATION IN CONGRESSES
2003 – 1_4 July
Participation at XIX International Congress “Scienza e Beni Culturali”, Bressanone (BZ); subject matter: La Reversibilità nel restauro. Riflessioni, esperienze, percorsi di ricerca; Title of lecture L’intervento come strato di sacrificio o come materia dell’opera? Livelli di reversibilità nel progetto di conservazione della statua di Messina riconoscente alla sovrana concessione del Portofranco.

2004 – 13-16 July
Participation at XX International Congress “Scienza e Beni Culturali”, Bressanone (BZ), subject matter: Architettura e materiali del Novecento. Conservazione, Restauro, Manutenzione; poster session: Edilizia residenziale del novecento a Messina: conservazione o innovazione?.

2008 – 29 June 2006
Participation at International Congress “Monachesimo basiliano nei Nebrodi” in Torrenova (ME); Title of Lecture: Architettura in divenire: lo studio stratigrafico della chiesa basiliana di S. Maria presso Mili S. Pietro a Messina.

2006 – 12-15 July
Participation at XXII International Congress “Scienza e Beni Culturali”, Bressanone (BZ); subject matter: Pavimentazioni storiche, poster session with A.M.Oteri Architetture di sacrificio: le alterne fortune del pavimento cosmatesco nella chiesa della SS. Annunziata dell’Arciconfraternita degli Ottimati a Reggio Calabria (1908-1934)

2008 – 24-27 June
Participation at XXIV International Congress “Scienza e Beni Culturali”, Bressanone (BZ); subject matter Restaurare i restauri. Metodi, Compatibilità, Cantieri, poster session with A.M.Oteri and B. Mussari Strategie di mitigazione dei danni da restauro ai ruderi della chiesa della SS. Annunziata a Belcastro (CZ)


PUBLICATIONS

• Le forme ed i materiali. Problemi di restauro in AA.VV., Iconae Messanenses, Intilla editore, Messina 1997, work edited by Superintendency for Cultural and Environmental heritage of Messina.

• Eastern Sicily historical resorts beetween continuity and transformation in proceedings of 7th Conference IASTE, Center for Environmental Design Research, The end of Tradition? in Learning from the place: the culture of building, working paper series, vol. 134, University of California, ed. Nezar AlSayyad, Berkeley 2000.

• Ricerche ed osservazioni per la conservazione degli elementi storici tradizionali nei centri storici del Valdemone, in I paesaggi della tradizione. 34 saggi sul progetto di architettura nell'era della globalizzazione, work edited by A.Petruccioli e M. Stella - Quaderni ICAR/1, Dip. di Scienza dell'Ingegneria e dell'Architettura, Politecnico di Bari, Uniongrafica Corcelli ed., Bari 2001.

• Relazione sugli interventi effettuati sulla scultura di Giuseppe Prinzi, in Messina riconoscente alla sovrana concessione del Portofranco, ed. Trischitta, Messina 2002.

• Note sull’analisi delle murature del centro storico di Gerace, in Lo Curzio M., La cultura architettonica di Gerace. Materiali per lo studio di un centro storico, ed. Pantano - Maggioli, Messina 2002.

• L’intervento come strato di sacrificio o come materia dell’opera? Livelli di reversibilità nel progetto di conservazione della statua di Messina riconoscente alla sovrana concessione del porto franco, in La reversibilità nel restauro. Riflessioni, esperienze, percorsi di ricerca, Proceedings of International Congress “Scienza e Beni Culturali”, XIX (Bressanone 1-4 July 2003) Arcadia Ricerche, Padova 2003, pp. 527-536.

• Edilizia residenziale del novecento a Messina: conservazione o innovazione?, in Architettura e materiali del Novecento. Conservazione, Restauro, Manutenzione, Proceedings of International Congress “Scienza e Beni Culturali” (Bressanone 13-16 July 2004), Arcadia ricerche, Padova 2004, pp. 587-597.

• L’autenticità della materia e la conservazione dei valori: il caso del complesso di S. Placido Calonerò, in S. Placido Calonerò. Un’esperienza didattica di rilievo e restauro, a work edited by La Spina P., Lo Curzio M., Manganaro M., EDAS, Messina 2004.

• I restauri di Francesco Valenti nella chiesa dei soppressi basiliani presso Mili S. Pietro a Messina. Note per la conservazione dell’autenticità della fabbrica, in Quaderni del Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico, Gangemi, anno XIII, n. 27-28, 2004.

• Progetto per un monumento ad Antonello da Messina, in Città e Territorio: documenti dell’Amministrazione Comunale di Messina, anno XIV, n. 1 January-February 2005.

• Il sistema difensivo altomedievale in Valdemone. Dinamiche umane e testimonianze architettoniche, in Paleokastro, FFG Editore, V, nn. 18-19, May 2006.

• with A.M.Oteri, Architetture di sacrificio: le alterne fortune del pavimento cosmatesco nella chiesa della SS. Annunziata dell’Arciconfraternita degli Ottimati a Reggio Calabria (1908-1934), in Pavimentazioni storiche. Uso e conservazione, Proceedings of International Congress “Scienza e Beni Culturali”, XXII (Bressanone 12-15 July 2006), Arcadia ricerche, Padova 2006, pp. 619-628.

• La produzione dei laterizi in area messinese tra cultura materiale ed archeologia industriale. Indagini e notazioni per la conservazione delle fornaci nella valle del Tono, in Quaderni del Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico, Gangemi editore, anni XV - XVI, n. 29-32, 2005-06.

• Capitoli: I.5 (L’analisi stratigrafica del costruito, pp. 56-71); II.1.2 (Stratigrafia e progetto, pp. 122-130), in Vademecum per il progetto di restauro dell’architettura, edited by S. Valtieri), GB Editoria, Rome, 2007.

• Una proposta di metodo per il progetto di conservazione: La lettura archeologico stratigrafica della chiesa normanna di S. Maria presso Mili S. Pietro a Messina., Gangemi, Rome 2007.

• Luogo, segno, evoluzione a Castiglione di Sicilia, in Luoghi Nonluoghi Superluoghi, Centro Stampa d’Ateneo, Reggio Calabria 2008.

• with B. MUSSARI, A.M. OTERI, Strategie di mitigazione dei danni da restauro ai ruderi della chiesa della SS.Annunziata a Belcastro (CZ) , Proceedings of International Congress “Scienza e Beni Culturali”, XXIV (Bressanone, 24-27 July 2008), Arcadia Ricerche, Padova 2008, pp. 859-868

• Luogo, segno, evoluzione a Castiglione di Sicilia, in Luoghi, nonluoghi, superluoghi, Centro Stampa di Ateneo, Reggio Calabria 2007, pp. 244-246.

• Messina: pratiche di riparazione e consolidamento delle sopravvivenze architettoniche dopo il terremoto del 28 dicembre 1908, in 28 dicembre 1908. La “Grande ricostruzione” dopo il terremoto nell’area dello Stretto, edited by S. Valtieri, Nuova Argos, Rome 2008, pp. 520-551.

• Percorrenze e luoghi forti per il controllo della Sicilia nord orientale nell’alto medioevo. Indagini per la conservazione, in Quaderni del Dipartimento Patrimonio Architettonico e Urbanistico, 35-36, Gangemi 2008.


PROFESSIONAL ACTIVITY

Planning and management of numerous state and private projects in the field of restoration of historic buildings (restoration of the Monastery of the Visitation, Reggio Calabria (RC); restoration and improvements to the Church of SS Annunziata, Belcastro (CZ); restoration and returning to working order of the fortress “a Turri”, ctr/da Muglifulo, Modica (RG); restoration of the Castle of the Conti d’Aquino, Belcastro (CZ); conservation and improvements to the Castle of Milazzo (ME) (classified 2nd); restoration of plaster walls of various buildings in the historic centre of Messina).
* Afferenze, qualifiche prelevate dal Database CSA » Carriere del Personale
» Inserisci Curriculum


Ultimo aggiornamento: 18/09/2017

Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 - 98122 Messina - tel. +39 090 6761
Cod. Fiscale 80004070837 - P.IVA 00724160833