A.A. 2015/2016

[2460/2011] - SCIENZE PEDAGOGICHE


Coordinatore del Corso: Prof.ssa Leonarda Vaiana
Classe del Corso: LM-85
Sedi del Corso: Via Concezione, n.6, 98121 - Messina
Durata minima del Corso: 2
e-mail del Coordinatore: lvaiana@unime.it
telefono del Coordinatore: 090 44915
Rappresentante degli Studenti:

Aquileio Giuseppina

Telefono Segreteria Studenti: 090/6768300-01-02-04
fax Segreteria Studenti: Dato non disponibile
Manifesto degli Studi: LM85 coorte 2015
Piano didattico:
Regolamento didattico: Dato non disponibile
Calendario didattico: Link
Sedute di laurea: Link
Creato il 2013-03-17 18:00:55, modificato il 2016-03-14 14:37:40 da Assunta Penna

Introduzione

Il Corso di laurea magistrale in Scienze Pedagogiche assicura allo studente la padronanza di conoscenze e di competenze avanzate nelle scienze dell'educazione e della formazione in ottica interdisciplinare ed evolutiva, con particolare attenzione ai processi di costruzione e trasmissione dei saperi, alle relazioni sociali e all'interscambio culturale.
Consente, inoltre, di acquisire conoscenze e competenze avanzate nel campo della ricerca educativa e formativa con particolare attenzione agli approcci qualitativi e relazionali (e alle metodologie connesse)e conoscenze approfondite relative alla consulenza, alla progettazione, all'accompagnamento in ambito educativo e formativo nelle organizzazioni.
Sul piano operativo sollecita l'esercizio di competenze connesse alla progettazione, allo sviluppo e al controllo di progetti educativi, oltre alla certificazione dei servizi educativi e formativi ed alla promozione delle risorse umane.
La proposta curricolare tendente a fornire capacità di attuazione di progetti connessi all'orientamento, alla prevenzione delle forme di disagio, all'integrazione tra le culture, alla marginalità. mira a formare "professionisti dell'educazione" in grado di svolgere compiti formativi qualificati nel campo dei servizi educativi, socio-culturali e di cura alla persona, nonché di quei requisiti che sono richiesti per l'inserimento nel mondo della scuola.

Conoscenze e Abilità, Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea Specialistica LM 85 "Scienze Pedagogiche" deve assicurare allo studente la padronanza di conoscenze e di competenze avanzate nelle scienze dell'educazione e della formazione in ottica interdisciplinare ed evolutiva, con particolare attenzione ai processi di costruzione e trasmissione dei saperi, alle relazioni sociali e all'interscambio culturale.
Deve, inoltre, fare acquisire conoscenze e competenze avanzate nel campo della ricerca educativa e formativa con particolare attenzione agli approcci qualitativi e relazionali (e alle metodologie connesse)e conoscenze approfondite relative alla consulenza, alla progettazione, all'accompagnamento in ambito educativo e formativo nelle organizzazioni.
Sul piano operativo deve sollecitare l'esercizio di competenze connesse alla progettazione, allo sviluppo e al controllo di progetti educativi, oltre alla certificazione dei servizi educativi e formativi ed alla promozione delle risorse umane.
La proposta curricolare deve fornire capacità di attuazione di progetti connessi all'orientamento, alla prevenzione delle forme di disagio, all'integrazione tra le culture, alla marginalità.
In sintesi, il Corso di Laurea Specialistica dovrà promuovere:
-solide ed approfondite conoscenze teorico-prassiche attinenti alle scienze dell'educazione, ai processi educativi, al funzionamento dei contesti di intervento, alle metodologie e alle tecniche operative;
-consolidate competenze di ordine metodologico ed operativo relativamente all'osservazione ed interpretazione dei processi educativi e formativi, allo sviluppo della relazione educativa, alla progettazione, gestione, documentazione e verifica dell'intervento sia in contesti formali sia non formali;
-un'adeguata conoscenza di almeno una lingua dell'UE, oltre l'italiano, con riferimento soprattutto ai lessici disciplinari;
- competenze nell'uso dei principali strumenti informatici a fini didattico-educativi.
formali); all'osservazione-monitoraggio-analisi delle situazioni problematiche dal punto di vista sociale, educativo e psicologico.

Conoscenza e comprensione
Lo studente al termine del percorso deve mostrare di aver consolidato le conoscenze teoriche relative specificamente alle scienze dell'educazione (pedagogia, filosofia, psicologia, sociologia, etc.) già acquisite nel primo ciclo universitario. Ciò deve garantire allo studente
-capacità di analizzare, comprendere e gestire efficacemente i diversi contesti formativi e le problematiche ad essi connessi -adeguate competenze e abilità di problem solving in contesti operativi e/o di ricerca più ampi, più complessi o, più in generale, non usuali ma comunque connessi allo specifico settore di studio/intervento educativo/formativo.
Le conoscenze dovranno riguardare in particolare:
-la struttura epistemologica delle singole discipline che costituiscono le scienze dell'educazione;
-i rapporti interdisciplinari che le legano;
-la didattica relativa alle stesse discipline.
Il livello di competenza acquisita viene valutata in itinere tramite colloqui orali e/o test scritti e/o elaborati su tematiche disciplinari specifiche.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Le conoscenze e le capacità acquisite nel settore delle scienze della formazione devono consentire il possesso di competenze specifiche, saperi trasversali, metodi e tecniche di lavoro e di ricerca, strategie didattiche, etc. necessari al laureato per gestire attività di insegnamento/apprendimento ma anche di interventi educativi nei servizi. Il laureato in "Scienze Pedagogiche" deve essere in grado, pertanto, di progettare e realizzare percorsi formativi personalizzati, di ideare e condurre percorsi formativi in alternanza scuola-lavoro, di modulare percorsi di orientamento scolastico e professionale e di individuare ed applicare modelli formativi appropriati ai progetti formativi e ai destinatari degli interventi.
Le competenze specifiche acquisite devono supportare la realizzazione, la gestione e la valutazione di interventi formativi in contesti formali.
L'acquisizione di tali capacità sarà verificata attraverso le attività laboratoriali e di tirocinio.

Autonomia di giudizio I Laureati devono mostrare capacità di integrazione tra le conoscenze e le abilità acquisite e le condizioni concrete che dovranno fronteggiare in contesti operativi. Il laureato dovrà essere, pertanto, capace di leggere e interpretare con autonomia di giudizio il contesto in cui opera per rispondere adeguatamente alla domanda espressa dalla realtà sociale e culturale e per formulare ipotesi di interventi operativi appropriati e finalizzati alla persona e alla comunità.
Il possesso del "making judgement" sarà accertato nel corso delle verifiche periodiche sia attraverso un costante riferimento allo stato dell'arte disciplinare sia alla soluzione di problemi emergenti attraverso "risposte" nuove ed originali.

Abilità comunicative Il laureato in "Scienze Pedagogiche" deve possedere abilità comunicative relazionali ed organizzative per progettare, realizzare e gestire interventi educativi sia in contesti formali che non-formali.
Egli, inoltre, dovrà dimostrare capacità di gestire rapporti con le diverse istituzioni del territorio in funzione della domanda (manifesta e/o latente) dell'utenza.
Le sue communication skills devono essere supportate da:
-un'adeguata conoscenza di almeno una lingua dell'UE;
-competenze nell'uso dei principali strumenti informatici a fini didattico-educativi.
Tale abilità sarà accertata attraverso panel, forum, gruppi di lavoro e modalità comunicative che impieghino i linguaggi multimediali (excel, power point, mappe concettuali, etc.).

Capacità di apprendimento Il laureato deve essere in grado di acquisire ed interpretare nuove informazioni che provengono da contesti diversi, locali, nazionali ed internazionali, al fine di rispondere alle esigenze manifestate dalla realtà sociale.
Egli dovrà, inoltre, mostrare capacità di declinare operativamente nuovi metodi e tecniche relative alla progettazione, monitoraggio e valutazione di progetti e programmi di intervento.
Il laureato in "Scienze pedagogiche" deve, pertanto, dimostrare di aver acquisito, al termine degli studi, l'autonomia necessaria per intraprendere percorsi di ricerca avanzati (dottorato, master di secondo livello, corsi di perfezionamento.
La verifica delle "learning skills" sarà comprovata dall'elaborazione della tesi di laurea specialistica al fine di verificare il possesso delle problematiche riguardanti la ricerca scientifica, applicando e interpretando in modo originale le risorse teorico-pratiche più avanzate disponibili.

Sbocchi occupazionali

Pedagogista, Direzione e coordinamento delle attività di formazione, Insegnante (una volta completato il processo di abilitazione all'insegnamento e superati i concorsi previsti dalla normativa vigente).
funzione in un contesto di lavoro:
I laureati nel corso di laurea potranno esercitare attività pedagogica di consulenza, di direzione e di coordinamento in strutture pubbliche e private, scolastiche e non scolastiche, relativamente a tutte le dimensioni dei problemi educativi (attività di servizio, di progetti, di programmi culturali direttamente o indirettamente destinati alla formazione, od anche di attività di supporto all'accesso e alla diffusione del sapere e della cultura); di valutazione e monitoraggio di interventi educativi e formativi di vario livello; di supporto a forme di campagne informative nei predetti campi.
competenze associate alla funzione:
In dettaglio, i laureati nei corsi di Laurea specialistica della classe potranno, pertanto, svolgere attività di:
- ricerca, di ricerca-azione, di progettazione, di coordinamento, di consulenza, di valutazione, di documentazione nell'ambito di servizi, sistemi formativi, centri e strutture di ricerca, enti, istituzioni ed organizzazioni pubbliche e private connessi all'educazione, alla formazione, alle forme sociali della prevenzione, alla valorizzazione delle risorse umane ed al rapporto con il mondo del lavoro e dell'impresa;
- progettazione, intervento, ricerca e valutazione nell'ambito dei servizi educativi e formativi di varia natura connessi agli aspetti del disagio, della marginalità e dell'integrazione tra le culture sul territorio;
- promozione, progettazione, coordinamento, valutazione di progetti culturali ed interculturali connessi a temi e problemi educativi e formativi in riferimento alle varie fasce d'età avviati da enti locali, istituzioni culturali, fondazioni,
associazioni.
sbocchi professionali:
Ispettori scolastici e professioni assimilate
Docenti della formazione e dell'aggiornamento professionale
Esperti della progettazione formativa e curricolare
Consiglieri dell'orientamento
I laureati possono prevedere come sbocco anche l'insegnamento nella scuola, una volta completato il processo di abilitazione all'insegnamento e superati i concorsi previsti dalla normativa vigente.

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)
1. Ispettori scolastici e professioni assimilate - (2.6.5.2.0)
2. Docenti della formazione e dell'aggiornamento professionale - (2.6.5.3.1) 3. Esperti della progettazione formativa e curricolare - (2.6.5.3.2)
4. Consiglieri dell'orientamento - (2.6.5.4.0)

Consultazione con le organizzazioni rappresentative:

In data 11 gennaio 2008, alle ore 10.00, nei locali dell'Aula Magna dell'Università di Messina, il Rettore, previo avviso di convocazione del 3 gennaio 2008, ha incontrato le Parti Sociali del mondo del lavoro, a livello locale per la consultazione sugli Ordinamenti Didattici dei corsi di laurea proposti dalle Facoltà, per l'a.a. 2008/2009, prevista dall'art 11, 4° comma, del D.M. n. 270/2004.
Il Rettore ha illustrato l'Offerta Formativa dei corsi di laurea delle Facoltà dell'Ateneo, come indicato nell'opuscolo consegnato ai presenti, trasformati ed i corsi di laurea di nuova istituzione, in applicazione del D.M. n. 270/2004, e i corsi di laurea, già esistenti, il cui adeguamento dovrà necessariamente avvenire entro l'a.a. 2010/2011.
Ha comunicato ai presenti che sono stati proposti nuovi corsi di laurea Magistrali in "Biotecnologie per la salute"- LM/9, in "Arte e scienza dello spettacolo" - LM/65, in "Civiltà artistica dell'umanesimo e del rinascimento" - LM/89 ed in "Turismo e spettacolo" - LM/49 e LM/65.
Il Rettore ha messo in risalto l'importanza che i nuovi corsi di laurea hanno verso degli sbocchi occupazionali nei rispettivi settori del mondo del lavoro.
Il dibattito, che ne è derivato, è stato ampio ed articolato. Ad esso hanno partecipato numerosi rappresentanti delle Parti Sociali, i quali hanno espresso giudizio favorevole all'iniziativa del Rettore riconoscendo piena validità ai corsi di laurea offerti dall'Ateneo, che rispondono ampiamente alle aspettative degli studenti, proiettati nel mondo del lavoro.
Il Corso di Laurea ha programmato proprie scadenze biennali per monitorare il parere delle parti sociali sia attraverso convocazione diretta alla fine del biennio sia tramite documenti e studi di settore relativi agli ambiti del Corso di studi. I risultati della riprogrammazione saranno pronti a partire dalla fine del 2013 e saranno utilizzati anche per la prima revisione del Rapporto del riesame.
Link inserito: http://www.scienzefo

Requisiti di ammissione:

L'iscrizione al Corso di laurea magistrale LM 85 "Scienze Pedagogiche" presuppone che lo studente sia in possesso dei seguenti requisiti:
1. diploma di laurea triennale della classe L-19 ("Scienze dell'educazione e della formazione") conseguita presso l'Università di Messina o presso altro ateneo che fornisca analogo titolo di studio;
2. qualsiasi altra laurea di primo livello che consenta l'accesso con non più di 30 debiti formativi (che dovranno essere colmati entro il primo anno di corso di laurea magistrale) individuati in base alla normativa vigente. Saranno ammessi al secondo anno di corso gli studenti in possesso di altra laurea magistrale o ad essa equiparata con almeno 20 cfu convalidabili);
3. attitudini allo studio e all'apprendimento di conoscenze nel campo delle discipline pedagogiche, psicologiche, filosofiche e sociologiche;
4. buona conoscenza della metodologia (quantitativa e qualitativa) della ricerca in campo socio-psico-pedagogico e sua applicazione;
5. abilità verbali, comunicative e relazionali.
E' prevista in ogni caso una verifica della preparazione personale richiesta per l'accesso, con modalità che saranno definite opportunamente nel regolamento didattico del corso di studio.

Prova finale:

La prova finale consiste nella redazione e discussione di una ampia dissertazione scritta relativa ad un lavoro di ricerca di natura teorica, o storica, o empirico-sperimentale, in cui il candidato dimostri di aver acquisito un rigoroso metodo di ricerca in un preciso ambito della classe della laurea magistrale e di aver sviluppato adeguate competenze argomentative. La prova finale sarà discussa in seduta pubblica con una Commissione nominata in base al Regolamento didattico di Dipartimento. Alla attribuzione del voto di laurea, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva, concorreranno la media dei voti riportati nei singoli esami di profitto, la qualità dei crediti acquisiti e la valutazione stessa dell'elaborato finale prodotto dallo studente. Le attività relative alla preparazione della prova finale per il conseguimento della laurea saranno svolte dallo studente sotto la supervisione di un docente. L'elaborato potrà essere redatto anche in una lingua diversa dall'Italiano.

Aule (che sono utilizzate per le lezioni):

SEDE DI MESSINA (ISTITUTO SAN LUIGI - Viale Regina Margherita):

Aula Teatro - Grandissime lezioni, videoproiezione
Aula 1- Lezioni e videoproiezione
Aula 2- Lezioni Ist. San Luigi
Aula 3 - Lezioni e videoproiezione Ist.
Aula 4 - Lezioni Ist. San Luigi p. Primo
Aula 5 - Lezioni Ist. San Luigi p. Primo
Aula 6 - Lezioni Ist. San Luigi p. Primo
Aula 8- Grandi lezioni, videoproiezione Ist. San Luigi p. Primo
Aula 10 - Lezioni Ist. San Luigi p. Primo
Aula 11 - Grandi lezioni Ist. San Luigi p. Terra
Aula 12 - Sala Don Bosco - Grandi lezioni Ist. San Luigi p. Terra
Aula 13 - Aula grandissime lezioni Ist. San Luigi p. Secondo

SEDE DI MESSINA (VIA CONCEZIONE N.6-8 Sede principale CSECS):

Aula 2 - Lezioni e videoproiezione p. Terra
Aula 3 - Grandi lezioni e videoconferenza p. Terra
Aula 4 - Lezioni e videoproiezione p. Terra
Aula 5 - Lezioni e videoproiezione p. Terra
Aula 6 - Grandi lezioni e videoproiezione p. Terra
Aula 7 - Lezioni e videoproiezione Piano zero
Aula 8 - Lezioni e videoproiezione Piano zero
Aula 9 - Lezioni e videoproiezione Piano zero
Aula Via Concezione 10 - Filosofia p. Terra
Aula Via Concezione 10 - Antropologia e Sociologia Terra
Aula Magna (Tecnologicamente attrezzata) p. Primo
SEDE DI MESSINA (Via Consolare Pompea, Villa Pace):

Stanza N.1 - Lezioni e Consultazioni p. Terra
Stanza N.2 - Lezioni e Consultazioni p. Terra

Laboratori e aule informatiche (che sono utilizzate per le lezioni):

SEDE DI MESSINA (Viale Regina Margherita - Istituto San Luigi):
Aula 7 - Laboratorio Ist. San Luigi p. Primo
Aula 9 - Laboratorio Ist. San Luigi p. Primo
SEDE DI MESSINA ( Via Concezione n. 6/8, sede principale CSECS):
Aula- Servizi didattici e laboratori p.Terra
Aula 1-Laboratorio informatica p.Terra
Aula 10-Laboratorio multimediale p. Piano zero
Biblioteca SBA e laboratorio informatico p. Primo
Sale studio (a disposizione degli studenti del CdS):

SEDE DI MESSINA (Via Concezione 6/8 - Sede principale CSECS) Biblioteca con sala di Lettura Piano zero
Biblioteca con sala di Lettura Piano Terra
Biblioteca con sala di Lettura Primo
SEDE DI MESSINA (Via Consolare Pompea, Villa Pace):
Stanza N.1 - Lezioni e Consultazioni p. Terra
Stanza N.2 - Lezioni e Consultazioni p. Terra
Biblioteche (contenenti materiale relativo al CdS):

SEDE DI MESSINA (Via Concezione 6/8 - Sede principale CSECS):
Scaffalature Biblioteca in sale dipartimentali Tutto l'edificio
Depositi bibliotecari Piano zero
Biblioteca con sala di Lettura Piano zero
Biblioteca con sala di Lettura Piano Terra
Biblioteca con sala di Lettura Piano Primo
Biblioteca SBA e laboratorio informatico p. Primo
SEDE DI MESSINA (Via Consolare Pompea, Villa Pace):
Stanza N.1 - Lezioni e Consultazioni p. Terra
Stanza N.2 - Lezioni e Consultazioni p. Terra
Servizi di contesto (orientamento e assistenza):

Il corso di laurea in Scienze dell'educazione e della Formazione predispone periodici incontri di orientamento in ingresso, in itinere ed in uscita. Commissione per l'orientamento prof. Antonio Michelin SALOMON - responsabile delle attività di orientamento prof.ssa Rosa Angela FABIO prof. Alessandro VERSACE Commissione per la mobilità internazionale degli studenti prof. Antonio Michelin Salomon - responsabile prof.ssa Rosa Angela FABIO - docente del CdS prof. Alessandro VERSACE - docente del CdS
Opinioni degli studenti: Dato non disponibile
Opinioni dei laureati: Dato non disponibile
Creato il 2013-03-17 18:00:55, modificato il 2016-03-14 14:37:40 da Assunta Penna


Le informazioni visualizzate di seguito si riferiscono all’attività didattica erogata, e quindi, per i corsi di nuova attivazione, sarà riportato solo il primo anno, mentre per i corsi già attivi i soli anni di corso erogati. Per consultare la programmazione completa del corso è necessario selezionare il Piano didattico, riportato nel TAB “Info Generali”.

Orario delle lezioni: Dato non disponibile
Esami: Elenco degli Appelli
Insegnamenti: Elenco degli Insegnamenti

Dati estratti da: unimesse3
Ultimo aggiornamento: 01/08/2017

Creato il 2013-03-17 18:00:55, modificato il 2016-03-14 14:37:40 da Assunta Penna

Docenti

DocenteSSD
BAGNATO KARINM-PED/01
BUCCA ANTONINOM-FIL/05
CARZO DOMENICOSPS/08
DA ASSEGNARE DOCENTE
DE SALVO DARIOM-PED/02
FABIO ROSA ANGELAM-PSI/01
FALZONE ALESSANDRAM-FIL/05
GAMBINO SONIAM-GGR/01
GATTO SIMONAM-PED/03
MICHELIN ANTONINOM-PED/01
NERI DEMETRIOM-FIL/03
PENNISI ANTONIOM-FIL/05
PERCONTI PIETROM-FIL/05
ROMANO ROSAM-PED/01
ROSSI LUIGISPS/08
SINDONI CATERINAM-PED/02
VAIANA LEONARDAM-FIL/06
VERSACE ALESSANDROM-PED/01

Docenti titolari di insegnamento


Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 - 98122 Messina - tel. +39 090 6761
Cod. Fiscale 80004070837 - P.IVA 00724160833