A.A. 2016/2017

[3310/2011] - FISIOTERAPIA


Coordinatore del Corso: Prof. Roberto Dattola
Classe del Corso: L/SNT2 - Professioni Sanitarie della Riabilitazione
Sedi del Corso: Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Gaetano Martino" (Pad. E - 2° Piano) - 98125 Messina
Durata minima del Corso: 3
e-mail del Coordinatore: roberto.dattola@unime.it
telefono del Coordinatore: +39 090 2212797
Rappresentante degli Studenti: Dato non disponibile
Telefono Segreteria Studenti: +39 090 6768582 - 8583 - 8586 - 8589 - 8581 - 8584
fax Segreteria Studenti: -
Manifesto degli Studi: Manifesto degli studi Fisioterapia aa 1516
Piano didattico:
Regolamento didattico: Regole amministrative 2015 16
Regolamento Didattico Fisioterapia aa 1516
Calendario didattico: Link
Sedute di laurea: Link
Introduzione

I laureati nella classe, ai sensi dell'articolo 6, comma 3 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni ed integrazioni, ai sensi della legge 26 febbraio 1999, n. 42 e ai sensi della legge 10 agosto 2000, n. 251, sono i professionisti sanitari il cui campo proprio di attività e responsabilità è determinato dai contenuti dei decreti ministeriali istituivi dei profili professionali e degli ordinamenti didattici dei rispettivi corsi universitari e di formazione post base nonché degli specifici codici deontologici. I laureati nella classe delle professioni sanitarie dell'area della Riabilitazione svolgono, con titolarità e autonomia professionale, nei confronti dei singoli individui e della collettività, attività dirette alla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione e a procedure di valutazione funzionale, in attuazione di quanto previsto nei regolamenti concernenti l'individuazione delle figure e dei relativi profili professionali definiti con decreto del Ministro della sanità. I laureati della classe sono dotati di unadeguata preparazione nelle discipline di base, tale da consentire loro la migliore comprensione dei più rilevanti elementi che sono alla base dei processi patologici sui quali si focalizza il loro intervento riabilitativo e/o terapeutico in età evolutiva, adulta e geriatrica. Devono inoltre saper utilizzare almeno una lingua dell'Unione europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

Conoscenze e Abilità, Obiettivi formativi

Nellambito della professione sanitaria del fisioterapista, i laureati sono operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. del Ministero della sanità 14 settembre 1994, n. 741 e successive modificazioni ed integrazioni; ovvero svolgono, in via autonoma o in collaborazione con altre figure sanitarie, gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita. I laureati in fisioterapia, in riferimento alla diagnosi ed alle prescrizioni del medico, nell'ambito delle loro competenze, elaborano, anche in équipe multidisciplinare, la definizione del programma di riabilitazione volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile; praticano autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali; propongono l'adozione di protesi ed ausili, ne addestrano all'uso e ne verificano l'efficacia; verificano le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale; svolgono attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le loro competenze professionali; svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

Sbocchi occupazionali

l Fisioterapista trova collocazione nell'ambito del S.S. Regionale ( v. contratto nazionale sanità), nelle strutture private accreditate e convenzionate con il S.S.R., cliniche, strutture e centri di riabilitazione, Residenze Sanitarie Assistenziali, stabilimenti termali e centri benessere, ambulatori medici e/o ambulatori polispecialistici. La normativa in vigore consente lo svolgimento di attività libero professionale, in studi professionali individuali o associati, associazioni e società sportive nelle varie tipologie, cooperative di servizi, organizzazioni non governative (ONG), servizi di prevenzione pubblici o privati. Si prevede tuttavia un incremento della necessità di tale figura anche in relazione ai problemi prioritari di salute evidenziati dall'OMS, quali gli accidenti cardio vascolari, i traumatismi della strada e sul lavoro, le patologie respiratorie correlate all'inquinamento ambientale e agli stili di vita, il sovrappeso ecc., per i quali la figura del Fisioterapista risulta centrale nel processo di recupero funzionale e di miglioramento della qualità di vita.

Inoltre, da una recente indagine di Unioncamere (www.unioncamere.it 30/07/09) questo professione è collocata al 5°posto tra le prime 10 maggiormente richieste dal mondo del lavoro e più difficili da reperire, nella graduatoria degli operatori ad alta specializzazione.

Consultazione con le organizzazioni rappresentative:

In data 11/03/2011, nei locali dell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Messina, si è svolto, a livello locale, l'incontro con le Organizzazioni rappresentative del mondo del lavoro, della produzione, dei servizi e delle professioni per una consultazione sugli ordinamenti didattici dei corsi di laurea proposti dall'Ateneo.
Il Magnifico Rettore, ha evidenziato che, con l'A.A. 2011/2012 l'Università di Messina ha proceduto alla trasformazione dei corsi di Laurea e Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie in conformità, rispettivamente, al D.M. 19/02/2009 ed al D.M. 08/01/2009.
Nel corso dell'incontro è stato ampiamente sottolineato l'impegno dell'Ateneo ad orientare la propria programmazione verso la promozione di interessi mirati alla razionalizzazione ed alla qualificazione dell'Offerta Formativa al fine di migliorare ed incentivare la qualità, l'efficienza e l'efficacia dei percorsi formativi in modo che, pur non rinunciando ai “saperi” tradizionali, questa possa validamente rispondere alle esigenze occupazionali del territorio.
In tale contesto, appare fondamentale, nell'ottica della progettazione o rimodulazione dell'impianto dei suddetti percorsi, il confronto nonché il coinvolgimento costante con il sistema delle imprese e delle istituzioni territoriali al fine di individuare ed aggiornare i fabbisogni attesi dallo stesso mondo produttivo e dalle forze sociali.
Proprio in tale contesto si inserisce la strategica iniziativa dell'Ateneo finalizzata all'istituzione di un Osservatorio sui fabbisogni di formazione e innovazione che rappresenti un chiaro punto di riferimento sul territorio.
Questo nuovo organismo, che avrà una “caratura scientifica” e svilupperà la propria attività all'interno delle strutture dell'Ateneo, si occuperà di analizzare le dinamiche del mercato del lavoro in stretta ed attiva collaborazione con le parti sociali.
La proposta ha incontrato l'immediata condivisione delle Organizzazioni presenti le quali, a conclusione dell'incontro, hanno ribadito come il “fare sistema” tra Università, parti sociali ed ordini professionali, sia l'unica strada per dare risposte concrete alla sfida occupazionale nel territorio dei prossimi anni.

Già con atto deliberativo il cdl ha aderito alla rete dell'alta formazione internazionale in fisioterapia ENPHE, partecipando con docenti anche all'ultimo convegno di Vienna del novembre 2012. Ha partecipato e contribuito anche alla condotta della commissione del corso di laurea in Fisioterapia all'interno della conferenza permanente dei corsi di laurea delle professioni sanitarie esprimendo con il Presidente della Commissione, Prof. Roberto Dattola, e con il Segretario della stessa Dott. Filippo Cavallaro. Negli ultimi anni gli studenti hanno partecipato ad eventi organizzati da AIFI Sicilia in occasione della giornata mondiale della fisioterapia, della giornata mondiale a sostegno delle vittime della tortura e della “La schiena va a scuola” per la prevenzione dei disturbi del rachide nei ragazzi delle scuole elementari e medie con un incontro presso la scuola elementare “Polimeni Zumbo” di Contesse Messina. Relativamente ad attività extra curricolari e anche in atto una collaborazione con l'Associazione Fisioterapia e Benessere che effettua interventi di volontariato e di protezione civile in occasione di eventi sportivi e di simulazione di condizione di emergenze territoriale.

Requisiti di ammissione:

Possono essere ammessi al Corso di Laurea in FISIOTERAPIA candidati che siano in possesso di Diploma di Scuola media superiore o di titolo estero equipollente e che siano qualificati in posizione utile all’esame di ammissione.
Il numero massimo degli studenti iscrivibili a ciascun Corso di Laurea è stabilito dalle competenti Autorità in relazione alle strutture ed al personale docente disponibile. Il numero programmato di accessi al primo anno di corso è definito ai sensi dell'art. 3, c.2 della Legge 264 del 2 settembre 1999 (Norme in materia di accesso ai corsi universitari).

Prova finale:

Per accedere alla prova finale, lo studente deve avere superato con esito positivo tutti gli esami previsti, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio, e avere acquisito i rispettivi crediti. Per il conseguimento della Laurea, il Regolamento Didattico di Facoltà disciplina, accanto o in sostituzione di prove consistenti nella discussione di un elaborato scritto o di una prova scritta di varia entità, il sostenimento di una prova espositiva finalizzata ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi qualificanti del Corso. Il Regolamento Didattico di Facoltà disciplina le modalità della prova finale, che deve tenere conto dell’intera carriera dello studente, dei tempi e di acquisizione dei crediti formativi, delle valutazioni sulle attività formative precedenti e sulla prova finale.L’esame finale, con valore di Esame di Stato abilitante alla professione, è organizzato in due sessioni in periodi concordati su base nazionale. L'esame finale – sostenuto dinanzi ad una Commissione nominata dalla competente Autorità accademica e composta a norma di legge - comprende: la discussione di un elaborato di natura teorico-applicativa; una prova di dimostrazione di abilità pratiche.

Aule (che sono utilizzate per le lezioni):

Aula Magna del Pad. E - Auletta Neuro 2 (A) - Auletta Neuro 2 (B) - Aula Montanini

Laboratori e aule informatiche (che sono utilizzate per le lezioni):

Laboratorio di Neuropsicologia - Laboratorio di Neurofisiologia 1 (Elettromiografia) - Laboratorio di Cinematica dell'arto superiore - Laboratorio di Stimolazione Magnetica Trans-cranica
Sale studio (a disposizione degli studenti del CdS):

Aula Riunioni Neurologia
Biblioteche (contenenti materiale relativo al CdS):

Biblioteca e Sala Riunioni del Dipartimento di Neuroscienze
Servizi di contesto (orientamento e assistenza):

Le attività di tutorato sono organizzate e regolamentate dal Consiglio. Il tutore al quale lo studente viene affidato è lo stesso per tutta la durata degli studi o per parte di essa. Si definiscono tre distinte figure di tutore: La prima è quella del consigliere, cioè del docente al quale il singolo studente può rivolgersi per avere suggerimenti e consigli inerenti la sua carriera scolastica (in base all'art. 13 della L. 341/90. Tutti i docenti del corso sono tenuti a rendersi disponibili a svolgere le mansioni di tutore in base ad un Regolamento specifico elaborato dalla Facoltà che prevede l'abbinamento di un Docente con un piccolo numero di studenti; La seconda figura è quella del docente/tutore al quale un piccolo numero di studenti è affidato per lo svolgimento delle attività didattiche professionalizzanti. Ogni docente è tenuto a coordinare le proprie funzioni con le attività didattiche del corso di insegnamento condividendone gli obiettivi formativi; Terza figura è quella del tutore dell'attività formativa professionalizzante, al quale un piccolo numero di studenti è affidato per lo svolgimento delle attività di tirocinio. Resta comunque fermo l'obbligo che i tutor vengano designati nel rispetto della disciplina vigente.
Opinioni degli studenti: Dato non disponibile
Opinioni dei laureati: Dato non disponibile

Le informazioni visualizzate di seguito si riferiscono all’attività didattica erogata, e quindi, per i corsi di nuova attivazione, sarà riportato solo il primo anno, mentre per i corsi già attivi i soli anni di corso erogati. Per consultare la programmazione completa del corso è necessario selezionare il Piano didattico, riportato nel TAB “Info Generali”.

Orario delle lezioni: Fisioterapia Orario lezioni 3 anno I sem 281016
Fisioterapia Orario lezioni 2 anno I sem 281016
Fisioterapia Orario lezioni 1 anno I sem 281016
Esami: Elenco degli Appelli
Insegnamenti: Elenco degli Insegnamenti

Dati estratti da: unimesse3
Ultimo aggiornamento: 12/12/2017

Docenti

DocenteSSD
AGUENNOUZ M'HAMMEDBIO/10
ANZALONE CARMELINAMED/42
BAGNATO GIANFILIPPOMED/16
BARADELLO ALICEMED/34
BRIUGLIA SILVANAMED/03
BRUNO ANTONIOMED/25
BUCALO ANTONINO
CATALFAMO LUCIANO MARIAMED/29
CAVALLARI VITTORIOMED/08
CAVALLARO FILIPPO
CORICA FRANCESCOMED/09
CORRADO FRANCESCOMED/40
COSTA LARA TANIABIO/09
COSTANTINO GIUSEPPEMED/14
CRUPI GIOVANNIMED/45
D'ANDREA LETTERIOMED/33
D'ANGELO ROSALIABIO/13
DA ASSEGNARE DOCENTE
DATTOLA ROBERTOMED/34
DE LUCA FILIPPOMED/38
DI ROSA GABRIELLAMED/39
EGITTO GIOVANNI
ESPOSITO FELICEMED/27
FERRARA GIUSEPPA
FODALE VINCENZOMED/41
FRIES WALTERMED/12
GAETA MICHELEMED/36
GAGLIANO ANTONELLAMED/39
GEMBILLO GIUSEPPE ROCCOM-FIL/06
GIOFFRE' MARIAMED/18
GIRBINO GIUSEPPEMED/10
GUALNIERA PATRIZIAMED/43
LAZZARA SALVATOREMED/18
LO SCIOTTO FRANCESCO
LODDO SAVERIOMED/04
LUZZA FRANCESCOMED/09
MAGAUDDA LUDOVICOBIO/16
MAGAZZU' GIULIAL-LIN/12
MAGNO CARLOMED/24
MANCUSO GIUSEPPEMED/07
MENTO CARMELAM-PSI/08
MICALI ANTONIO GIROLAMOBIO/17
MIGLIORATO ALBABIO/16
MILARDI DEMETRIOBIO/16
MINUTOLI LETTERIABIO/14
MORGANTE FRANCESCAMED/26
ORETO GIUSEPPEMED/11
PALELLA GIUSEPPAMED/33
PASSASEO ANNA MARIAM-PED/01
PISANI FRANCESCOMED/26
POLITO IRENEMED/44
QUARTARONE ANGELOMED/48
RIZZO VINCENZOMED/48
RODOLICO CARMELOMED/26
RUELLO ELISA VENERAFIS/07
SALPIETRO FRANCESCOMED/27
SILVESTRI MARIA ANTONIAIUS/09
STAGNO D'ALCONTRES FRANCESCOMED/19
TISANO ADRIANAMED/34
TOSCANO ANTONIOMED/26
TRICHILO VINCENZOMED/05
VENZA MARIOMED/28

Docenti titolari di insegnamento


Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 - 98122 Messina - tel. +39 090 6761
Cod. Fiscale 80004070837 - P.IVA 00724160833