A.A. 2016/2017

[3470/2013] - INFERMIERISTICA PEDIATRICA


Coordinatore del Corso: Prof. Carmelo Romeo
Classe del Corso: L/SNT1
Sedi del Corso: Dipartimento di Patologia Umana dell'adulto e dell'età evolutiva "G. Barresi", Via Consolare Valeria, 1 Azienda Ospedaliera Universitaria (4 piano Pad. NI) 98125 Messina
Durata minima del Corso: 3
e-mail del Coordinatore: romeoc@unime.it
telefono del Coordinatore: 090/2213025 - 090 221 2112
Rappresentante degli Studenti:

COTUGNO Katia Rosaria

PATERNITI STRUZZO Maria Teresa

     
     
Telefono Segreteria Studenti: 090-2212112
fax Segreteria Studenti: Dato non disponibile
Manifesto degli Studi: Manifesto degli Studi A A 2016 2017 Infermieristica Pediatrica
Piano didattico:
Regolamento didattico: 6 Regolamento Didattico A A 2016 2017 CdS Infermieristica Pediatrica
Calendario didattico: Link
Sedute di laurea: Link
Introduzione

Il Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica attivato presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia ha durata triennale e rilascia il titolo di dottore in Infermieristica Pediatrica (Classe L/SNT1-Professioni Sanitarie, Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica). 

Conoscenze e Abilità, Obiettivi formativi

I laureati in Infermieristica Pediatrica sono professionisti sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. del Ministero della sanità 17 gennaio 1997,n. 70 e successive modificazioni ed integrazioni. Le loro principali funzioni sono la prevenzione delle malattie, l'assistenza dei malati e dei disabili in età evolutiva e l'educazione sanitaria. Svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie,pubbliche o private, nel territorio e nell'assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero professionale; contribuiscono alla formazione del personale di supporto e concorrono direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca. Particolare rilievo, come parte integrante e qualificante della formazione professionale, riveste l'attività formativa pratica e di tirocinio clinico, svolta con almeno 60 CFU con la supervisione e la guida di tutori professionali appositamente assegnati. Il raggiungimento delle competenze professionali si attua attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico di ogni profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambito di lavoro.

Sbocchi occupazionali

I laureati in Infermieristica pediatrica svolgono principalmente funzioni di prevenzione delle malattie, di assistenza dei malati e dei disabili in età evolutiva e di educazione sanitaria. Partecipano all’identificazione dei bisogni di salute dei soggetti in età evolutiva e della collettività; pianificano, gestiscono e valutano l’intervento assistenziale infermieristico; garantiscono la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche; agiscono sia individualmente che in collaborazione con gli altri operatori sanitari e sociali, avvalendosi, ove necessario, dell’opera del personale di supporto. Infine i laureati in Infermieristica pediatrica contribuiscono alla formazione del personale di supporto e concorrono direttamente all’aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca. I laureati in Infermieristica Pediatrica devono conoscere:
le scienze biomediche per la comprensione dei processi fisiologici e patologici connessi allo stato di salute e malattia dei bambini;
le scienze psico-sociali e umanistiche per la comprensione delle dinamiche relazionali normali e patologiche e delle reazioni di difesa o di adattamento dei bambini a situazioni di disagio psichico, sociale e di sofferenza fisica;
le scienze infermieristiche generali e cliniche per la comprensione dei campi di intervento dell'infermieristica, del metodo clinico per un approccio efficace all'assistenza, delle tecniche operative di intervento e delle evidenze che guidano la presa di decisione;
le scienze etiche legali e sociologiche per la comprensione della complessità organizzativa del sistema sanitario;
le scienze igienico-preventive per la comprensione determinante di salute dei fattori di rischio e delle strategie di prevenzione sia individuali che collettive;
le discipline informatiche e linguistiche (inglese scientifico) per la comprensione della letteratura scientifica sia cartacea che on line. L'infermiere pediatrico è l’operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante e dell'iscrizione all'albo professionale, è responsabile dell'assistenza infermieristica pediatrica D.M. del Ministero della Sanità 17 Gennaio 1997,n. 70 e successive modificazioni ed integrazioni.. Partecipa all'identificazione dei bisogni di salute fisica e psichica del neonato, del bambino, dell'adolescente, della famiglia; identifica i bisogni di assistenza infermieristica pediatrica e formula i relativi obiettivi; pianifica, conduce e valuta l'intervento assistenziale infermieristico pediatrico.Svolgono con autonomia professionale la loro attività professionali in strutture sanitarie,pubbliche e private,nel territorio e nell’assistenza domiciliare,in regime di dipendenza o libero-professionale.

Consultazione con le organizzazioni rappresentative:

Dato non disponibile
Requisiti di ammissione:

a)Programmazione degli accessi Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica, candidati che siano in possesso di Diploma di Scuola Secondaria superiore o di titolo equipollente o di titolo conseguito all'estero riconosciuto idoneo ai sensi della normativa vigente e che siano qualificati in posizione utile all'esame di ammissione. L'eame di ammissione consiste in una prova con domande a risposta multipla su temi di: cultura generale, chimica, biologia, fisica, matematica e logica. Sono consentiti i passaggi da un Corso di Laurea all'altro di Area Sanitaria, senza ripetere il concorso di ammissione dietro rilascio di nulla osta da parte del Consiglio di Struttura Didattica. Il numero massimo degli studenti iscrivibili a ciascun Corso di Laurea è stabilito dalle competenti Autorità in relazione alle strutture ed al personale docente disponibile. Il numero programmato di accessi al primo anno di corso è definito ai sensi dell'art. 3, c.2 della Legge 264 del 2 settembre 1999 (Norme in materia di accesso ai corsi universitari).
b) Debito formativo L'organizzazione didattica del CL in Infermieristica Pediatrica prevede che gli studenti ammessi al I anno di corso possiedano una adeguata preparazione iniziale, conseguita negli studi precedentemente svolti.
Ciò premesso, tutti gli studenti che hanno superato l'esame di ammissione al I Anno del Corso di Laurea, rispondendo in modo corretto a meno della metà delle domande riguardanti i singoli argomenti di Fisica, Chimica e Biologia sono ammessi con un debito formativo, per una o più di una delle discipline in questione, che sono tenuti a sanare nel corso del I semestre/I anno. Allo scopo di consentire l'annullamento del debito formativo, il Consiglio di Corso istituisce attività didattiche propedeutiche che saranno svolte nell'arco del 1° semestre del primo anno di corso e che dovranno essere obbligatoriamente seguite dagli studenti in debito. Tali attività didattiche propedeutiche saranno garantite dai docenti del Corso di Laurea, sulla base di un ampliamento del loro impegno didattico e tutoriale. La verifica dei risultati conseguiti nelle attività didattiche propedeutiche avverrà al termine dei corsi di recupero.

Prova finale:

1. Per essere ammesso all'esame finale di laurea, lo studente deve aver superato tutti gli esami di profitto, ed avere avuto una valutazione positiva del tirocinio.
2. L'esame finale, con valore di Esame di Stato abilitante alla professione, è organizzato in due sessioni in periodi concordati su base nazionale.
3. L'esame finale – sostenuto dinanzi ad una Commissione nominata dalla competente Autorità accademica e composta a norma di legge - comprende:
 la discussione di un elaborato di natura teorico-applicativa;
 una prova di dimostrazione di abilità pratiche.
4. L'esame finale non può essere ripetuto più di una volta.

Aule (che sono utilizzate per le lezioni):

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA AULE UTILIZZATE PER LE LEZIONI AULA B 50 POSTI PAD. NI - II PIANO AULA C 50 POSTI PAD. NI - II PIANO AULA D 20 POSTI PAD NI - V PIANO (USO PARZIALE) AULA E 20 POSTI PAD NI - 0 PIANO (USO PARZIALE)

Laboratori e aule informatiche (che sono utilizzate per le lezioni):

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA LABORATORI UTILIZZATI PER LE ESERCITAZIONI Dipartimento di Emergenza accettazione (DEA di I livello) n. 1 Strutture Cliniche n.11 Laboratorio di Fisiopatologia renale n. 1 Laboratorio di Immunogenetica n. 1 Laboratoio d Patologia Clinica n. 1
Sale studio (a disposizione degli studenti del CdS):

Corso di Laurea in Infermierisitca Pediatrica Sala di Studio Aula 50 posti Pad. NI - II Piano
Biblioteche (contenenti materiale relativo al CdS):

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA BIBLIOTECHE • BIBLIOTECA CENTRALIZZATA DI FACOLTA • BIBLIOTECHE E POSTAZIONI INFORMATICHE DEL DU SCIENZE PEDIATRICHE GINECOLOGICHE MICROBIOLOGICHE E BIOMEDICHE • LABORATORIO CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO
Servizi di contesto (orientamento e assistenza):

In materia di orientamento alla scelta universitaria, il Corso di Laurea, eventualmente con il supporto organizzativo del Centro di Ateneo e con convenzioni con i Provveditorati agli studi interessati, può offrire: Attività didattico orientative per gli studenti degli ultimi due anni di corso di Scuola Superiore, finalizzate soprattutto alla pre-iscrizione; Corsi di formazione dei docenti di Scuola Superiore su temi relativi all'orientamento; Consulenze su temi relativi all'orientamento inteso come attività formativa, in base alle richieste provenienti dalle scuole. Orientamento 1.Le attività di orientamento e tutorato sono organizzate e regolamentate dal Consiglio della Struttura Didattica nell'ambito della programmazione didattica. Il Coinvolgimento dei Docenti e Ricercatori nella realizzazione effettiva di tali attività fa parte dei loro compiti istituzionali e può rientrare nell'ambito disciplinare dei Regolamenti per l'incentivazione. 2.In materia di orientamento alla scelta universitaria, il Corso di Laurea, eventualmente con il supporto organizzativo del Centro di Ateneo, con la consulenza di tecnici esterni e con convenzioni con i Provveditorati agli studi interessati, può offrire: Attività didattico-orientative per gli studenti degli ultimi due anni di corso di Scuola Superiore, finalizzate soprattutto alla prescrizione; Corsi di formazione dei docenti di scuola superiore su temi relativi all'orientamento; Consulenze su temi relativi all'orientamento inteso come attività formativa, in base alle richieste provenienti dalle scuole Tutorato 1.Le attività di tutorato sono organizzate e regolamentate dal Consiglio del Corso di Laurea nell'ambito della programmazione didattica. 2.Il tutore al quale lo studente viene affidato dal Consiglio del Corso di Laurea è lo stesso per tutta la durata degli studi o per parte di essa. 3.Si definiscono tre distinte figure di tutore: La prima è quella del consigliere, cioè del docente al quale il singolo studente può rivolgersi per avere suggerimenti e consigli inerenti la sua carriera scolastica (in base all'art. 13 della L. 341/90. Tutti i docenti del corso sono tenuti a rendersi disponibili a svolgere le mansioni di tutore in base ad un Regolamento specifico elaborato dalla Facoltà che prevede l'abbinamento di un Docente con un piccolo numero di studenti; La seconda figura è quella del docente/tutore al quale un piccolo numero di studenti è affidato per lo svolgimento delle attività didattiche professionalizzanti. Ogni docente è tenuto a coordinare le proprie funzioni con le attività didattiche del corso di insegnamento condividendone gli obiettivi formativi; Terza figura è quella del tutore dell'attività formativa professionalizzante, al quale un piccolo numero di studenti è affidato per lo svolgimento delle attività di tirocinio.
Opinioni degli studenti: Opinione degli Studenti
Opinioni dei laureati: Opinione dei Laureati

Le informazioni visualizzate di seguito si riferiscono all’attività didattica erogata, e quindi, per i corsi di nuova attivazione, sarà riportato solo il primo anno, mentre per i corsi già attivi i soli anni di corso erogati. Per consultare la programmazione completa del corso è necessario selezionare il Piano didattico, riportato nel TAB “Info Generali”.

Orario delle lezioni: TIROCINIO 1 ANNO
TIROCINIO 2 ANNO
TIROCINIO 3 ANNO
Lezioni 1 e 3 anno
Lezioni 2 e 3 anno
Esami: Elenco degli Appelli
Insegnamenti: Elenco degli Insegnamenti

Dati estratti da: unimesse3
Ultimo aggiornamento: 26/09/2017

Docenti

DocenteSSD
ALTAVILLA DOMENICABIO/14
ARCO ALBA MARIABIO/17
ARENA SALVATOREMED/20
ARRIGO TERESAMED/38
AVERSA TOMMASOMED/38
BONARRIGO AGATINO FRANCESCO
BONINA LETTERIOMED/07
BRIUGLIA SILVANAMED/03
CALABRO' MARIA PIAMED/38
CAMBRIA PAOLO
CANNAVO' SERAFINELLAMED/35
CAPUTO RITAMED/38
CATALANO ANTONINOMED/09
CAVO' GIOVANNI
COSTA CHIARAMED/44
CURRO' MONICABIO/12
D'ANDREA LETTERIOMED/33
DA ASSEGNARE DOCENTE
FACCIOLA' AGATINA
FEDE CARMELO MARIOMED/38
FINOCCHIARO LUCIA
FIORITO DOMENICO
GALLETTI BRUNOMED/31
GALLIZZI ROMINAMED/38
GENOVESE CATERINA
GERACI DANIELE
GERMANO' ANTONINO FRANCESCOMED/27
GITTO ELOISAMED/38
GUERRIERA GAETANA
IENTILE RICCARDOBIO/12
LAGANGA SENZIO GIUSEPPE
LE DONNE MARIAMED/40
LO GIUDICE DANIELAMED/42
LONIA PAOLINA
MAGAZZU' GIULIAL-LIN/12
MIDIRI MARIA
PANDOLFO GIANLUCAMED/25
PANTE' SEBASTIANOMED/18
PAOLATA ANTONINA
PASSASEO ANNA MARIAM-PED/01
PERSICO ANTONIO MARIAMED/39
PINO GAETANA
PUGLISI ALFIOSECS-S/06
RIGHI MARIABIO/16
RINALDI CARMELABIO/13
ROMEO CARMELOMED/20
RUELLO ELISA VENERAFIS/07
SALPIETRO DAMIANO CARMELOMED/38
SANTARPIA MARIACARMELAMED/06
SANTORO MARIAL-LIN/12
SAPIENZA DANIELAMED/43
SCRIBANO EMANUELEMED/36
SFERLAZZAS CONCETTINAMED/38
TOSCANO GIANNI
TROMBETTA COSTANTINOMED/30
URSO STEFANIAMED/45
VALENTI ANDREAMED/04
WASNIEWSKA MALGORZATA GABRIELAMED/38
ZAGARELLA FILIPPOINF/01

Docenti titolari di insegnamento


Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 - 98122 Messina - tel. +39 090 6761
Cod. Fiscale 80004070837 - P.IVA 00724160833